Loading...

Una nuova forma societaria per diventare società benefit

Diventare Società Benefit (SB) rappresenta un’evoluzione del concetto stesso di azienda. In questo contesto l’impresa si integra nella comunità in cui opera, nel territorio e nell’ambiente, e si prende cura degli interessi di tutti i suoi stakeholders (siano essi soci, collaboratori, dipendenti, fornitori o clienti).

La Società Benefit protegge la missione dell’azienda e le consente di distinguersi sul mercato rispetto a tutte le altre forme societarie attraverso una forma giuridica virtuosa e innovativa. Le SB rappresentano una trasformazione positiva dei modelli dominanti di impresa a scopo di lucro, per renderli più adeguati alle sfide e alle opportunità dei mercati del XXI secolo.

La Società Benefit è una nuova forma societaria introdotta in Italia con la legge 28 dicembre 2015, n. 208 (commi 376-383 e allegati 4 – 5 ) ed entrata in vigore dal primo gennaio 2016.

Possono essere SB tutte le tipologie di società previste dal Codice Civile, siano esse di capitali o di persone, senza alcuna limitazione legata al settore di appartenenza. Le nuove aziende possono decidere di costituirsi direttamente come SB oppure, nel caso di società già esistenti, è possibile trasformarsi in SB.

I vantaggi della Società Benefit

Essere Società Benefit è un modo di procedere Win-Win. Nel contesto Benefit, gli obiettivi aziendali di sostenibilità si ampliano: anziché la sola sostenibilità economico finanziaria si abbraccia anche la sostenibilità sociale ed ambientale, secondo le linee guida stabilite dallo Statuto e dal Piano di Impatto.

È il momento giusto per diventare Benefit: lo testimoniano i grandi cambiamenti in corso nella nostra società. Qualche esempio? Tutte le Istituzioni finanziarie, banche, fondi di investimento ed SGR hanno messo gli ESG al centro delle loro attenzioni. Recentemente anche il Presidente del Consiglio, Prof. Mario Draghi, ha introdotto il tema delle 3 P (People, Planet e Prosperity), come elemento centrale dello sviluppo economico dei prossimi anni.

Green New Deal EU e Next Generation EU (da cui deriveranno le risorse del Recovery Plan) metteranno a disposizione delle aziende fondi dedicati per il 37% del totale ai temi della sostenibilità ambientale.

Le azioni messe in atto per contrastare il cambiamento climatico rappresenteranno la terza rivoluzione industriale e l’impatto su aziende e clienti sarà, ed è già, di grande rilievo.

L’obiettivo degli imprenditori può solo identificarsi con una produzione di utili nel medio lungo periodo. Per farlo occorre però che i temi di sostenibilità sociale ed ambientale assumano la stessa dignità di quelli economico finanziari.

La Società Benefit ha esattamente questo scopo.

Essere Benefit comporta molti vantaggi tra cui:

  • Capacità di attrarre giovani talenti
  • Migliore capacità nella raccolta di capitali sul mercato
  • Migliore rapporto con gli Istituti di credito
  • Migliore reputazione sul mercato a 360°
  • Migliore capacità di analisi dei mutamenti in essere e capacità di adattamento
  • Migliore controllo di gestione e dei costi dell’azienda
  • Maggiore stabilità nella produzione degli utili nel medio lungo periodo
  • Accesso facilitato alla finanza agevolata.

Come diventare una Società Benefit

1. Cambiamento culturale

Diventare Benefit implica innanzitutto l’introduzione di un cambiamento culturale all’interno dell’azienda. In altre parole, mettere al centro dell’evoluzione dei servizi e dei prodotti dell’azienda il beneficio comune.

Questo vuol dire programmare in modo più efficace le proprie attività tenendo conto dell’interesse comune di tutti gli Stakeholders, e di conseguenza ottenere maggiore soddisfazione. D’altronde è provato da tanti studi che le Società Benefit e le B-Corp ottengono anche migliori risultati economici.

2. Modifica dello statuto

I passaggi legali per diventare Società benefit sono semplici: occorre una modifica dello statuto che inserisca i temi di beneficio comune nell’oggetto della Società. Questo passaggio è fondamentale non solo perché obbligatorio per Legge, ma perché permette al management aziendale e agli Stakeholders di proteggere la missione aziendale.

Non si tratta più di produrre solo profitto (scopo di tutte le società come indicato anche dal codice civile) ma di produrre profitto in un modo consapevole e che consenta di allineare le politiche aziendali al beneficio comune che l’azienda si è imposta, attraverso la modifica statutaria, di perseguire.

3. Nomina del Responsabile di Impatto

Essere Società Benefit implica anche la nomina di un Responsabile di Impatto, che potrà essere scelto all’interno dell’azienda, dal C.d.A. oppure esterno. Questa figura ha il compito di progettare il Piano di Impatto Aziendale, ovvero le linee guida attraverso cui l’azienda si pone gli obiettivi da raggiungere, nonché di sorvegliare che le azioni intraprese siano in linea con gli obblighi statutari.

Il Responsabile di Impatto ha anche il compito di redigere la Relazione d’Impatto, documento che deve essere allegato al Bilancio dell’azienda e depositato al Registro Imprese.

4. Dotarsi di un’organizzazione e di una visione di lungo periodo

Come spesso accade, per essere efficaci la trasformazione e lo sviluppo di una Società Benefit devono essere programmati.

Identificare gli obiettivi di beneficio comune, redigere il piano di Impatto, valutare la sua applicazione, verificare il raggiungimento degli obiettivi: tutti questi passaggi consentono di far crescere la cultura aziendale e migliorarne i risultati.

Come avrete intuito il punto non è trasformare la natura giuridica in SB, ma affrontare un percorso virtuoso che porterà vantaggi nel medio e lungo periodo a tutte le aree aziendali.

Il coinvolgimento dei soci e degli amministratori è solo il primo passo. Essere Benefit vuol dire affrontare tutti i temi con una nuova cultura e visione d’azienda, più moderna, più efficiente, volta a migliorare le performance sia economico finanziarie sia sociali ed ambientali.

Come iniziare il percorso per diventare Società Benefit

Potremmo definire le Società Benefit come le aziende più innovative, più adeguate al mondo contemporaneo e al percorso che l’economia mondiale dovrà affrontare tra oggi e il 2050. Il tutto non solo per scelta volontaria, ma anche per aderire ai mutamenti legislativi già in corso per contrastare il cambiamento climatico e la riduzione dell’impronta carbonica.

Ma nel concreto, è possibile intraprendere il percorso per diventare Società Benefit con il giusto supporto e le corrette competenze? Re-Solution Hub SBr.l. è nata come Società Benefit ed ha sviluppato un servizio dedicato alle PMI, Re-Benefit!, che vi supporta in ogni fase. Dalla costituzione, con le opportune modifiche allo Statuto, alla nomina del responsabile di Impatto; dalla formazione delle persone alla redazione e controllo del Piano di Impatto, fino alla redazione della Relazione Annuale di Impatto.

Siamo a vostra disposizione con l’obiettivo di rendere il mondo in cui viviamo migliore di come lo abbiamo trovato, per lasciarlo alle future generazioni con una maggiore consapevolezza di quanto ognuno di noi possa realmente incidere sul futuro del pianeta e della società.